Skip to content

La lega dei ticinesi critica la nomina del delegato contro il razzismo

settembre 23, 2009

Il Quadri

Il Quadri

Nomina Delegato contro il razzismo, Quadri: “Una presa in giro”

LUGANO – La nomina del nuovo Delegato cantonale contro il razzismo Andrea Pronzini non piace alla Lega dei Ticinesi. Ad essere sgradito non è tanto il nome del sostituto di Ermete Gauro, quanto la procedura adottata dal Consiglio di Stato. “Si rileva che il Consiglio di Stato ha nominato il nuovo delegato prima che il Parlamento si potesse determinare sulla mozione presentata l’11 maggio 2009 dal sottoscritto che chiedeva di rinunciare a tale nomina. Ci troviamo dunque confrontati con una chiara ed inaccettabile violazione delle prerogative del Parlamento”. Quadri sottolinea come si sia persa un’occasione di risparmio, eliminando quella che è definita “una postazione inutile” e procedendo ad una nomina, all’interno dell’amministrazione cantonale, già sovradimensionata. “Inoltre e soprattutto, il Consiglio di Stato, nominando un nuovo delegato allintegrazione e alla lotta contro il razzismo, dimostra la propria intenzione di continuare a diffondere il messaggio inveritiero secondo cui in Ticino esisterebbero problemi di presunto razzismo. Esistono, invece, dei seri problemi comprovati pressoché quotidianamente dalla cronaca di criminalità straniera, micro- e macro. Problemi davanti ai quali insensato, oltre che manifestamente falso, ostinarsi a parlare di casi isolati o peggio ad invocare il presunto populismo xenofobo”. Il deputato leghista, infine, rileva come il Governo ticinese segua una politica del ‘politicamente corretto’. “Se le autorità politiche, a partire dal Consiglio di Stato, si preoccupassero un po’ meno del presunto razzismo dei Ticinesi e un po’ di piu’ della criminalità d’importazione – ad esempio rendendo piu’ efficienti le modalità di espulsione dal Paese di cittadini stranieri che delinquono o che abusano della nostra socialità – la collettività ne avrebbe solo da guadagnare: compresi i cittadini stranieri che vivono onestamente, che si mantengono col proprio lavoro e che sono integrati nella nostra società”.

(da Ticino on line)

One Comment leave one →
  1. ML permalink*
    settembre 23, 2009 11:30

    Complimenti a Quadri: discorso per nulla contraddittorio.
    Ma questo lo paghiamo davvero per dire/fare queste cose?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: