Skip to content

Frontex quanto mi costi? 10 milioni per 2.000 rimpatri

luglio 13, 2011


Trecentomila euro per rimpatriare 21 burundesi. Quattrocentomila per 56 iraqeni e addirittura mezzo milione per 60 nigeriani. La macchina delle espulsioni in Europa non sembra conoscere crisi. Almeno a giudicare dall’ultimo rapporto annuale di Frontex, l’agenzia per il pattugliamento delle frontiere esterne dell’Unione europea, che in un anno è riuscita a spendere la bellezza di 8.525.782 euro per rimpatriare 2.038 persone. E la cifra include soltanto le spese di viaggio, non le spese di detenzione nei centri di identificazione né le spese giudiziarie per i processi di convalida del trattenimento. Insomma col senno di poi le tanto sbandierate joint return operations sono un fiasco anche dal punto di vista economico. E dire che l’idea era nata proprio per risparmiare tempo e denaro. Anziché usare i voli di linea, Frontex affitta degli aerei da compagnie private e gli fa fare scalo in vari paesi europei fino a riempirli di soli passeggeri da espellere e della relativa scorta di polizia. Sull’esistenza di queste operazioni, ormai nessuno ne fa più un mistero, collaborano tutti gli Stati membri, Italia compresa. E se ne fanno vanto. Nessuno però fino ad oggi ci aveva detto quanto costassero. Continua a leggere su Fortress Europe.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: