Skip to content

Più di 5’000 persone a Berna per dire Stop all’ipocrisia!

ottobre 2, 2011


Più di 5’000 persone hanno partecipato sabato 1° ottobre a Berna alla manifestazione nazionale “Stop all’ipocrisia! Nessun essere umano è illegale”.
La manifestazione, sostenuta da più di 100 organizzazioni e diversi partiti politici, intendeva porre l’attenzione sulla situazione delle lavoratrici e dei lavoratori senza statuto legale in Svizzera e dire basta ad una politica ipocrita richiedendo una regolarizzazione immediata e collettiva.

Più di 100’000 persone vivono in Svizzera senza uno statuto legale. Nonostante li si accetti di buon grado come forza lavoro a buon mercato si negano loro i diritti fondamentali. Da anni la Svizzera rifiuta di attuare una politica che permetta ai sans-papiers di uscire dalla clandestinità. Al contrario, continua a fabbricare illegalità del tutto inutilmente.

Malgrado gli appelli del Consiglio d’Europa, la Svizzera ha sempre rifiutato di optare per una regolarizzazione collettiva dei sans-papaiers. Anzi, ha preferito introdurre regolamenti per regolarizzazioni individuali caso per caso detti “casi di rigore” pratiche apparentate a una lotteria che mettono in pericolo coloro che tentano di richiedere una regolarizzazione della loro presenza. Con la giurispudenza esistente le regolarizzazioni individuali sono praticamente impossibili. E la Svizzera non fa nulla per porre fine a questa situazione.

Durante la manifestazione di ieri, il Movimento svizzero dei sans-papiers ha rivendicato un volta di più la regolarizzazione collettiva delle persone prive di statuto legale residenti in Svizzera. La petizione “Stop all’ipocrisia”, che sarà consegnata al Consiglio Federale a metà ottobre, contiene ulteriori rivendicazioni.

Alcune centinai di somale/i hanno partecipato alla manifestazione per dare visibilità agli enormi problemi che incontrano le persone, richiedenti asilo,  ammesse provvisoriamente. La loro pertecipazione era in stratto legame con un’altra manifestazione precedente di tre settimane: da allora attendono invano una reazione da parte delle autorità alle loro rivendicazioni.


Riscontro sui media
Prime immagini della manifestazione

Per maggiori informazioni:
Moreno Casasola | Secrétaire générale Solidarité sans frontières | 0786127517 | deutsch
Marianne Halle | CCSI Genève | 0792729259 | français
Donato Di Blasi | Movimento dei senza voce | 0774488572 | italiano

 

One Comment leave one →
  1. ottobre 13, 2011 17:08

    dove sono io?
    Nouri

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: