Skip to content

La “Marcia europea dei sans-papiers e delle/dei migranti” arriva in Ticino

giugno 21, 2012


COMUNICATO STAMPA

Lugano, 21 giugno 2012

Lunedì 25 giugno a Chiasso
La marcia dei sans-papier arriva in Ticino: per un’Europa dei diritti e della solidarietà

I partecipanti alla “Marcia Europea dei Sans-papiers” organizzata dalla Coalizione Internazionale dei Sans-papiers” hanno fatto oggi il loro ingresso in Svizzera a Basilea. Partita il 2 giugno da Bruxelles, la marcia terminerà il 2 luglio prossimo, dopo un percorso che la porterà in diversi Paesi europei, con una manifestazione a Strasburgo sede del Parlamento europeo.

In Svizzera le tappe della marcia sono: dopo Basilea, Berna il 23 dove si unirà alla manifestazione nazionale “STOP a una politica migratoria che viola i diritti umani”, Wünnewil (Friburgo) il 24 e infine Chiasso il 25.
In Canton Ticino la marcia sosterà alcune ore prima di ripartire alla volta dell’Italia passando attraverso il valico di Chiasso. Molte le organizzazioni che aderiscono all’iniziativa (Csoa il Molino, Movimento dei Senza Voce, Scintilla, Sos Ticino, Stop all’ignoranza e sindacato Unia) e le iniziative previste.

Le ragioni della marcia sono molteplici ma non riguardano solo le persone sans-papiers: vanno dalla rivendicazione della libertà di circolazione e di residenza per tutte e tutti alla denuncia delle politiche europee repressive contro i migranti (Frontex, frontiere militarizzate, continue revisioni e inasprimenti del diritto d’asilo in Europa ed in Svizzera) contro la criminalizzazione strumentale e sistematica degli stranieri che si spinge sino ad un autoritarismo ed un paternalismo che si ripercuotono anche sulla parte più debole delle popolazioni autoctone.

La marcia vuole anche solidarizzare e stringere legami transnazionali con tutte quelle realtà, studenti, lavoratori, precari, No Tav, ecc. che in questi anni subiscono le ricadute delle politiche di austerità dettate dalla grande finanza e avallate da governi supini agli interessi del capitale.



La marcia arriva in Svizzera
Qui potete scaricare le immagini della marcia in Svizzera !!!

PROGRAMMA
Venerdì 22 giugno: Serata Cinemolino, Csoa il Molino, Lugano
Ore 19:00       Cena popolare in sostegno alla marcia europea
Ore 20:30      Presentazione della marcia dei Sans-Papiers a Chiasso
Proiezione del video sulla marcia Parigi-Nizza 2010: “Puisqu’on nous envoie promener” di Orlane Descout, Katie Baillot & Erwan Ricordeau, 112’, versione originale francese. “1 maggio 2010: un centinaio di sans papiers di tutti i dove partono da Parigi con la ferma intenzione di arrivare a Nizza per il vertice Francia-Africa. Ultima sfida al divieto di circolare a cui sono sottoposti, attraversano il paese a piedi. Da città a città, fra duri sforzi e incontri commoventi, l’obiettivo iniziale perde poco a poco d’importanza: al termine di questa avventura umana, non saranno più gli stessi.”

Sabato 23 giungo: Serata Scintilla Benefit, Bar dal Giovann, Osogna
19.00              Cena popolare vegan e concerto Juni e Quana musica nostrana

Lunedì 25 giugno: Marcia ticinese e passaggio della frontiera
14.00              Arrivo della marcia e pranzo solidale a Balerna, Grotto St. Antonio, Piazza Tarchini.
15.30              Partenza della Marcia alla volta di Chiasso e passaggio della frontiera.

CONTATTI:
in Ticino:
Euro de Ornelas, euro.deornelas@unifr.ch, 079 373 95 84

in Svizzera:
Basilea: Anna Lustenberger e Anina Zahn, medienmarschbasel@gmail.com, 076 285 57 86
Berna: Jacqueline Kalbermatter, jacqueline.kalbermatter@unifr.ch, 076 447 75 54
Friborgo: Mirjam Brunner, mirimali@hotmail.com, 078 759 78 66

Coalizione Internazionale dei Sans-Papiers:
Anzoumana Sissoko, marche.europeenne.sanspapiers@gmail.com , 0033 626 77 04 02

Ulteriori informazioni sulla marcia:
http://marcia-europea-dei-sans-papiers.blogspot.ch/

Informazioni sulla manifestazione del 23 giugno a Berna:
http://www.asyl.ch

L’APPELLO:
MARCIA EUROPEA DEI SANS–PAPIERS E DEI MIGRANTI DAL 2 GIUGNO AL 2 LUGLIO 2012

La Coalizione Internazionale dei Sans-papiers e migranti (CISPM) organizza una marcia dei diritti che farà tappa in cinque Paesi europei tra cui l’Italia. L’obiettivo è di rivendicare la libertà di circolazione e di residenza, la regolarizzazione globale di tutti i Sans-papiers, l’esercizio totale dei diritti dei migranti, la protezione e il rispetto dei diritti dei richiedenti asilo, la cittadinanza di residenza, il rispetto dei diritti dei Rom e dei Sinti. Dal 2 giugno al 2 luglio 2012, la CISPM chiama tutti i difensori dei diritti umani, le associazioni, i sindacati, i lavoratori, i pensionati, gli indignati, gli studenti, i movimenti sociali, i partiti politici e tutti i cittadini a partecipare, in segno di solidarietà, alla MARCIA EUROPEA DEI SANS – PAPIERS E DEI MIGRANTI che avrà come tappa finale la sede delle istituzioni europee, il Parlamento europeo di Strasburgo.

La crisi economica e sociale tocca per prima le popolazioni che vivono in condizioni precarie, tra le quali i Sans-papiers e i migranti. La risposta dei governi è costantemente una politica di austerità e di rigore, di utilitarismo migratorio e di derive razziste e xenofobe.

Questa Marcia Europea è innanzitutto diretta contro le leggi repressive (arresti, detenzioni, espulsioni) di cui gli Stati europei si sono  dotati dalla creazione dello spazio Schengen, con istituzioni come Frontex, per « trattare » la questione dell’immigrazione. L’applicazione di queste leggi sta diventando sempre più brutale, xenofoba e arbitraria, motivi per i quali riteniamo che sia giunto il momento per i Sans-papiers e per i migranti di marciare verso il Parlamento Europeo di Strasburgo.

Vogliamo portare presso i deputati le nostre richieste, con proposte tratte dalla nostra esperienza difficile di Sans-papiers e migranti e dalle nostre lotte in Francia (con l´occupazione e l’espulsione dalla chiesa St Bernard di Parigi nell’agosto del 1996), in Italia (con la grande marcia su Roma il 7 ottobre 1989 in memoria di Jerry Essan Masslo, rifugiato sudafricano assassinato in provincia di Caserta) e in molti altri paesi europei (Svizzera, Spagna, Germania, Belgio, Lussemburgo, ecc.). Riporteremo alla memoria di tutti, l´immigrazione del XX secolo, dove soldati e operai hanno, durante le due Guerre mondiali o sul lavoro, contribuito a gettare le basi della libertà sulla quale si è costruito in Europa lo sviluppo industriale del secolo scorso.

Marceremo contro l’ingiustizia, le discriminazioni e la disuguaglianza che affliggono sempre di più le popolazioni straniere e più generalmente tutti gli strati precari europei, facendo tappa anche a Verdun e Schengen per ribadire quanto l´Europa degli accordi di Schengen abbia tradito la sua vocazione all’emancipazione dei popoli.

TUTTI INSIEME A STRASBURGO!

Coalition Internationale des Sans-papiers et Migrant.e.s (CISPM)

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: